Usa, dopo il riconteggio in Wisconsin confermata la vittoria di Biden: Trump dovrà sborsare oltre 3 milioni di dollari

Usa, dopo il riconteggio in Wisconsin confermata la vittoria di Biden: Trump dovrà sborsare oltre 3 milioni di dollari

Non si è ancora placata la furia di Donald Trump che, per quanto abbia detto di essere pronto a lasciare la Casa Bianca, ha chiesto un riconteggio dei voti in Wisconsin, all’interno di due contee; i risultati sono tutt’altro che soddisfacenti per il presidente degli Stati Uniti d’America uscente, dal momento che il riconteggio non soltanto ha confermato la vittoria del candidato democratico Joe Biden, ma gli ha anche assegnato un numero di 132 voti in più. Per questa operazione, Donald Trump, che minaccia già di riferirsi alla Corte Suprema per i voti in Pennsylvania, dovrà sborsare oltre 3 milioni di dollari.

 

Il riconteggio dei voti in Wisconsin e la vittoria di Joe Biden

 

Fin dal termine delle elezioni presidenziali per l’elezione del nuovo presidente degli Stati Uniti d’America del 2020, Donald Trump ha minacciato di servirsi di legali e rappresentanti per effettuare operazioni di conteggio all’interno degli stati chiave che hanno portato alla sua sconfitta nell’ambito delle elezioni degli Stati Uniti. Tra questi, c’è sicuramente il Wisconsin, fino alla fine definito come uno stato in cui la maggioranza repubblicana avrebbe avuto la meglio ma che, a seguito della valanga di voti pervenuti da Milwaukee, ha portato alla vittoria di Joe Biden.

 

Per questo motivo, Donald Trump ha chiesto un riconteggio dei voti all’interno dello Stato, che ha confermato, in una delle due contee, mentre l’altra è ancora in attesa, la vittoria del candidato democratico Joe biden, con addirittura 132 voti in più rispetto a quanto fosse stato già sancito. L’operazione costerà, al presidente uscente, 3 milioni di dollari.

 

Donald Trump si aggrappa alla Corte Suprema per il Pennsylvania

 

La minaccia legale di Donald Trump non è finita con la sconfitta in Wisconsin, dal momento che il presidente ricorrerà alla Corte Suprema per l’assegnazione della vittoria, al candidato democratico Joe Biden, della Pennsylvania, stato decisivo per la corsa alla Casa Bianca. Trump, che ha una maggioranza netta in Corte Suprema, tenta di fare appello a questa stessa per riconquistare lo stato che ha portato, in maniera ufficiale, alla vittoria di Biden.

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *